AIKA’S VILLAGE – Teorie, indizi e segreti.

In questo articolo (da seguire dopo aver visto il video) vi dirò la mia teoria legata alla storia che si cela dietro all’Aika’s Village. Inoltre, vi mostrerò nuovi indizi e segreti che non sono stati mostrati nel video.

[NON POSTARE ALTROVE QUESTA TEORIA O LE IMMAGINI MOSTRATE SENZA IL MIO CONSENSO]

Come già mostrato nel video, appena arrivati, tutto risulta perfetto e ordinato… Mano a mano che si prosegue però, la città inizia a peggiorare, cadendo sempre più nel degrado.

Appena entrati nella prima casa, assistiamo al compleanno di Aika… Sul tavolo, un pacchetto [lo stesso che troviamo davanti al nostro letto appena ci svegliamo].
Al suo interno, è contenuta una bambola.
Una volta osservata la prima stanza, possiamo procedere soltanto al piano di sopra (visto che la stanza di fronte è bloccata).


[Siamo riusciti ad entrare nella stanza bloccata, trovando dei cesti di verdura e dei WC]

Al piano di sopra, troviamo la stanza di Aika, con un disegno raffigurante la madre (visto che la madre è stata raffigurata in un ritratto esclusivo, può farci intendere che Aika le sia particolarmente affezionata), un ritratto raffigurante la loro famiglia e il disegno di un cane e una cuccia. Nella stanza, troviamo anche la bambola che è stata regalata.
Aika adora il regalo che ha ricevuto e si affeziona sempre di più a quella dolce bambolina.
Il rapporto tra il padre e la madre non è mai stato dei migliori e Aika ne risente tantissimo, tanto da iniziare ad instaurare un rapporto malato con la bambola.
La compagnia della bambola però non le basta, quindi inizia a stringere amicizia con le persone che visitano il suo villaggio. Le persone che conosce però giocano con lei per poco tempo, per poi abbandonarla a se stessa, proprio come  i loro genitori…
Troppo presi dai loro litigi, non prestano più attenzione ai sentimenti della loro figlia, né tantomeno le dedicano del tempo.
La sua bambola però è sempre con lei… Lei non l’abbandona mai. Il rapporto di Aika con la propria bambola diventa sempre più malato, tanto che inizia a convincersi che la bambola le stia parlando.
La bambola le parla in continuazione e le mette in testa strane cose.
Aika cede e inizia a seguire i consigli della bambola: inizia ad uccidere coloro che visitano il villaggio, facendoli diventare le sue bambole personali. Tutto ovviamente, lontano dagli occhi dei genitori.
I cadaveri però si decompongono e Aika è costretta a sotterrarli e cercare nuove bambole con cui giocare.

Ci troviamo adesso nella seconda casa, completamente buia. In una stanza, troviamo tutti i peluche e i giocattoli girati di spalle: ruotando la visuale, vediamo 4 quadri con degli occhi…


Questa cosa potrebbe indicare che i genitori si sono accorti degli strani comportamenti della figlia (come appunto il parlare da sola e parlare di “nuovi amici”).
A seguire, una stanza che simula un giardino. Aika si trova al centro del giardino, mentre intorno a lei ci sono tutti i suoi amici, seduti di fronte a delle pietanze. C’è un luogo quindi, in mezzo a tutto il degrado, in cui Aika non si sente sola.
Salendo al piano di sopra però, scopriamo una bruttissima verità:
Qualcuno, ha commesso un peccato. Aika ha scoperto che il padre tradisce la madre?

Terza casa:  Dopo aver scoperto del tradimento del padre, Aika impazzisce, vedendo definitivamente distrutta la propria famiglia. Non riesce ad accettare questa cosa e inizia a disegnare in maniera compulsiva la propria famiglia unita. Nella stanza però, possiamo trovare anche 3 ritratti che mostrano una donna che tiene in braccio un bambino. Questo potrebbe essere un ulteriore segnale dell’attaccamento di Aika nei confronti della madre, che è aumentato in dismisura dopo aver scoperto questa devastante verità. D’altronde, lei è l’unica certezza che le rimane.
Salendo di sopra, troviamo una stanza tappezzata dai disegni raffiguranti la madre.
Il padre se n’è andato e Aika resta sola con madre, a cui continua a legarsi sempre di più.
C’è un particolare però… C’è una grossa lavagna sui cui è raffigurata la madre e una persona con la testa di una foca. La maglietta dell’uomo è diversa da quella del padre.
La madre ha trovato un nuovo compagno? Aika non può accettarlo, non può condividere sua madre con altre persone. Non dopo tutto quello che ha passato.

Aika non sa come sfogare la rabbia repressa e in uno scatto d’ira, uccide il proprio cagnolino.

Quarta casa. Il nuovo compagno della madre sa che Aika ha qualcosa che non va. Un giorno, trova il cadavere del cane. Inorridito, convince la madre a chiudere Aika in una stanza, per evitare che commetta altre pazzie.
Questa situazione non fa altro che peggiorare lo stato mentale di Aika che, rinchiusa con la sua bambola, inizia a tramare alle loro spalle. Sì, perchè adesso anche sua madre l’ha abbandonata.

Passato un pò di tempo, Aika viene liberata. Tutto sembra procedere nella norma, anche se Aika non si scordata quello che la madre le ha fatto.

Dopo giorni e giorni di premeditazione, Aika riesce ad uccidere il compagno della madre, cogliendolo di sorpresa. Dopodiché, corre dalla madre per raccontarle quello che ha appena fatto. La madre corre subito nel punto indicato dalla figlia e una trovando il cadavere del compagno a terra, cade nello sconforto. Aika colpisce la madre alle spalle, approfittando del suo momento di completa debolezza.

La bambina può finalmente stare in compagnia della madre, proprio come desiderava da tanto. Ora la mamma la riempie di attenzione e le dedica tutto il suo tempo.
Purtroppo però, anche il cadavere della madre inizia a decomporsi e Aika è costretta a sotterrare anche lei. Questo periodo tutto dedicato a lei e alla madre, le fa capire che in fondo non ha mai smesso di voler bene alla propria madre. Decide quindi di dedicarle uno spazio speciale, dove, di tanto in tanto, lascia qualche dono.


[COSA SI NASCONDERÀ ALL’INTERNO DELLA CAPSULA DEL TEMPO?]

La stessa sorte però non è capitata al compagno, che Aika continua a disprezzare. In fondo è colpa sua se la madre è morta, quindi, non merita neanche di essere seppellito.
Il corpo del patrigno resta quindi sulla spiaggia, chiuso in un sacco in riva al mare.

Aika è completamente sola: nessuno sta più visitando la città e persino la sua bambola ha smesso di parlarle. La casa inizia a riempirsi di sporco e Aika si rende conto di non poter contare solo sulle proprie forze… Dopo settimane di solitudine, Aika, in preda a un attimo di follia, decide di togliersi la vita gettandosi in mare.


RINGRAZIO VIVAMENTE SAMUEL BESSEGA  per avermi aiutato a raggiungere la stanza bloccata e la tomba sulla spiaggia (visto che non riuscivo a trovare la benedetta muta! XD).

Home
kevindamico

Informazioni su kevindamico

Sono un inguaribile collezionista e gamer da più di 20 anni. Eh si, già quando avevo 3 anni tenevo in mano il controller SNES e scleravo di brutto davanti a Super Mario World... Gli anni sono passati, ma i miei livelli di gamer sono rimasti sempre gli stessi XD Sono una completa schiappa e il mio istinto da collezionista mi porta sempre a voler finire i giochi al 100%, ma difficilmente ci riesco XD Sono appassionato anche di anime, serie tv e film horror, anche se in realtà le passioni che ho sono quasi infinite!

Precedente EPISODIO 6: Qua a Goldlist si lavora duro! Successivo I PREFERITI DI AGOSTO 2018!